Meno carboidrati, meno peso ?

Ciao e benvenuti a questo primo articolo del mio blog #informaconfabio ; nei vari articoli che vi presenterò , il tema centrale sarà la forma fisica e lo stile di vita sano che per anni hanno caratterizzato la mia vita e la mia professione; cercherò di darvi alcuni spunti su allenamento e alimentazione in qualità di personal trainer e appassionato di fitness e benessere. Ringrazio quelli che gia mi seguono e saluto chi ancora non mi conosceva ed è appena approdato su questo blog.

 Nell’ articolo di oggi voglio parlarvi dei carboidrati e della loro influenza sul nostro peso corporeo.

<<Uno studio tedesco pubblicato sul journal ok Nutrition rileva come la maggior parte delle persone nel giro di un anno riaquista il peso perso a seguito di una “dieta”. Tutto cio’ deriva dal fatto che i “percorsi” alimentari dopo una dieta influenzano il successo nel periodo che la segue. Nella ricerca e’ stato ancora dimostrato come il quantitativo di carboidrati, unitamente all’indice glicemico dei pasti, influenza i livelli di zucchero nel sangue, per cui bisogna evitare gli zuccheri semplici dando piu’ spazio a quelli complessi di modo che si possa avere un carico glicemico totale non eccessivamente elevato. I ricercatori hanno sottoposto i soggetti ad un regime calorico ristretto per tre settimane : successivamente hanno fatto seguire un periodo di pasti ad alto o basso contenuto di carboidrati e ad alto o basso indice glicemico. Si e’ dimostrato che i pasti con basso contenuto di carboidrati, con basso indice glicemico sono stati i migliori per mantenere il peso perso >> (testo tratto da Issa) 
Da questo studio si capisce che mangiare pochi carboidrati e preferibilmente carboidrati a basso indice glicemico  favorisca la perdita di peso. Per quanto riguarda la scelta di carboidrati a basso indice glicemico come fonte energetica primaria per il nostro organismo sono d accordissimo con questo articolo. Perché? Perché mangiando cereali integrali, frutta, verdura evitiamo un rapido innalzamento dell’ insulina e gli zuccheri vengono assorbiti in un arco di tempo più lungo, avvertiremo un maggiore senso di sazietà e benessere.
Per quanto riguarda la quantità di carboidrati assunti credo sia una questione soggettiva. Sicuramente uno sportivo, un atleta che pratica attività fisica in palestra o cmq gioca a calcio , a tennis avrà sicuramente bisogno di più carboidrati rispetto a un sedentario. In ogni caso i carboidrati sono molto importanti e devono far parte della nostra dieta e non vanno eliminati completamente ma adattati al soggetto.
 Le scelte alimentari andrebbero fatte con il buon senso e l’ equilibrio. Non consiglio mai diete estreme, ho fatto diverse esperienze e cambiato più volte la mia alimentazione. Adesso mangio di tutto e mangio vario ed equilibrato. I carboidrati sono presenti in ogni mio pasto insieme a proteine e grassi ; ovviamente opto per quelli a basso indice glicemico e non abuso mai delle quantità. Il mio peso quindi lo controllo senza particolare stress e credo che una cosa fondamentale più di ogni altra sia l attività fisica e il potenziamento dei muscoli. Il peso di un individuo, il numero riportato sulla bilancia è relativo… ma questo è un altro articolo.
Soffermiamoci dunque sulla domanda di oggi è diamo infine una risposta:
Meno carboidrati,  meno peso??
Direi di si… ma più che altro mangiamo i carboidrati che ci fanno bene (cereali integrali, frutta, verdura) e limitiamo quelli che ci fanno male (farine 00,0 , sciroppo di glucosio, bevande zuccherate, riso bianco…) ; mangiamone la giusta quantità in rapporto allo stile di vita.
 
 
Spero che l articolo vi sia piaciuto e lo abbiate trovato interessante. 
 
CONDIVIDILO sui tuoi social 😉
 Alla prossima !
Fabio Marra
 
 

2 pensieri riguardo “Meno carboidrati, meno peso ?”

Commenta